homeenglish

struttura

TEST DI INGRESSO 2016-2017 

 

Sul portale di Ateneo, a questo indirizzo, trovate il bando per iscriversi al test di ingresso del corso di laurea UPTA - Urbanistica Paesaggio Territorio Ambiente.  
La scadenza per le domande è il 26 settembre 2016 (alle ore 12.00). 
I posti a concorso sono 100, di cui 2 riservati a cittadini non comunitari residenti all'estero, che sono riassegnabili a candidati collocati in graduatoria in modo utile, se non coperti.

 

La prova si svolgerà il 3 ottobre 2016, in un'aula del complesso di Monte Sant'Angelo

I candidati sono convocati alle ore 8.00 per le procedure preliminari di identificazione, dopo le quali verranno distribuiti nelle aule che verranno indicate almeno 3 giorni prima dell'esame sempre nel portale di Ateneo.

Il test, come potete leggere con maggiori dettagli nel paragrafo successivo, consiste in 45 quesiti a risposta multipla.
Il tempo a disposizione per lo svolgimento della prova è di 75 minuti.

Si raccomanda di leggere attentamente il bando e di seguire con precisione le istruzioni contenute per quanto riguarda le procedure di iscrizione.

Per tutte le informazioni utili (orario e sede degli esami, graduatorie, scadenze per l'iscrizione, ecc.) consultate sempre la pagina del sito di Ateneo dedicata alle immatricolazioni ai corsi a numero programmato e cercate sotto il titolo Dipartimento di Architettura, che potrà comparire anche più di una volta.

 

NOTIZIE UTILI PER LA PROVA DI AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA  UPTA

Che requisiti ha lo studente di urbanistica di successo?

Per seguire il percorso formativo con successo e nei tempi previsti, si chiede allo studente una discreta cultura generale, e soprattutto curiosità e attenzione per il mondo contemporaneo.

Lo studente deve inoltre poter comunicare efficacemente in forma orale e scritta, avere una competenza elementare nell'uso di rappresentazioni grafiche e possedere una conoscenza almeno sufficiente di nozioni logico-matematiche di base.

 

In che cosa consiste la prova di ingresso?

La prova d'ingresso è composta da 45 quesiti a risposta multipla (5 risposte possibili di cui una esatta) riferiti alle seguenti quattro aree:

- cultura generale, capacità espressive e ragionamento logico (15 quesiti),
- società e attualità (10 quesiti),
- disegno e rappresentazione (10 quesiti),
- capacità logico matematiche (10 quesiti)

Il tempo a disposizione dei candidati è di 75 minuti.

Per la formazione della graduatoria, la commissione attribuirà i punteggi con il criterio indicato di seguito:

- 1 punto per ogni risposta esatta
- - 0,50 punti per ogni risposta sbagliata
- 0 punti per ogni risposta non data

La graduatoria di merito è unica e viene formulata in base al punteggio complessivo riportato da ciascun candidato. Si potranno immatricolare tutti i candidati, seguendo l'ordine della graduatoria e fino alla copertura dei posti messi a concorso.

Per l'anno accademico 2016-2017, la disponibilità è di 98 posti + 2 riservati a studenti stranieri, che possono essere riutilizzato nel caso non ci siano candidati riservatari.
In caso di parità di punteggio, ai fini della posizione in graduatoria prevale la votazione dell'esame di maturità. In caso di ulteriore parità prevale il candidato più giovane.

 

Che tipo di domande mi devo aspettare?

- Cultura generale, capacità espressive e ragionamento logico

I quesiti mirano ad accertare il grado di cultura generale, le capacità di comprendere testi scritti e quella di completare ragionamenti in modo coerente con le premesse.
Per le domande verranno utilizzati testi di saggistica e di narrativa, di autori classici o contemporanei, nonché testi di attualità comparsi su quotidiani o su riviste . Le situazioni proposte potranno anche riguardare problemi di natura astratta, la cui soluzione richiede l’adozione di forme diverse di ragionamento logico.

- Società e attualità

La prova mira a verificare le capacità dello studente di orientarsi in modo critico nel mondo contemporaneo. I quesiti a risposta multipla privilegeranno in particolare questioni relative alla organizzazione e ai principali problemi delle società contemporanee, alla vita e al governo delle città, alle condizioni e alle trasformazioni
dell'ambiente naturale e del paesaggio contemporaneo.

- Disegno e Rappresentazione

La prova è mirata ad accertare la capacità di interpretare e comprendere grafici, disegni e in generale rappresentazioni iconiche, isolati o presenti in testi più articolati, insieme con didascalie e altre parti scritte. I quesiti tendono inoltre a verificare il livello di padronanza di nozioni elementari nell'ambito delle modalità di rappresentazione tecnica (senso del disegno in scala, senso delle diverse forme di rappresentazione bidimensionale
della realtà).

- Capacità logico-matematiche

La prova è innanzitutto mirata a verificare la capacità di astrazione dello studente (cogliere gli aspetti essenziali di un problema e passare dal particolare al generale e viceversa) e il grado di competenza nella comprensione e nell'uso del linguaggio e dei simboli matematici.
In secondo luogo, i quesiti mirano ad accertare il livello di conoscenza di nozioni fondamentali relative a: insiemi numerici e calcolo aritmetico (numeri naturali, relativi, razionali, reali; ordinamento e confronto di numeri; ordine di grandezza; operazioni, potenze, radicali, logaritmi), calcolo algebrico, geometria euclidea (poligoni, circonferenza e cerchio, misure di lunghezze, superfici e volumi, isometria, similitudini e equivalenze, luoghi geometrici), geometria analitica (fondamenti), probabilità e statistica (fondamenti).

 

 

 

Webstaff | Regolamento | Mappa del Sito | © DiARC Dipartimento di Architettura via Toledo, 402 - 80134 Napoli ITALY | fax +39 081 2538717 | P.IVA 00876220633